Frozen ovvero l’arte di essere padri

“E’ nel nome del figlio, figlio nostro, che il padre si fa nei cieli e nella terra, che in ogni oggi dà il suo amore quotidiano, che rimette a lui ogni suo pensiero, e che lo libera da ogni male, pure se il male si chiama mamma.
E’ nel nome dei figli sottratti, ripiegati come un ventaglio da riporre nella borsa, che il padre non fa la volontà abominevole di una donna dalla chioma frustrata.
E’ nel nome del figlio che si pagano i debiti ma non con questi si comprano e vendono i figli.
E’ nel nome dei figli che le preghiere vanno reinventate, perché non è affatto vero che le madri hanno sempre ragione.
Forse é stata la notte di resurrezione, o Dio che si e vestito da Frozen, ma è accaduto che il giorno dopo ci siamo risvegliati nella neve”

 

Versione PDFVersione Ebook

Realizzato il PayForWrite di Dina Elefante “Volevo essere Colibrí”

“Se tu restassi lí fermo,

proteggerei le tue coordinate”

E’online il primo  racconto PayForWrite di Dina Elefante, una scrittura planante e vibrante come un colibrì sul suo giardino di  adolescente.

Volevo essere Colibrí

What Women Love – Autori Vari

Un e-book suggestivo ed intenso sulla tematica del femminicidio, a cura della formidabile Associazione Culturale Freedomina. A pag. 43, il mio Racconto Wormhole!

Download Ebook:
What-Women-Love-Autori-Vari

“Vorrei dire alle ragazze che nessun legame ha permanenza irreversibile e che c’è sempre qualcosa di instabile in questo sistema di particelle, e il punto di rottura avviene quando lei, e tutto il suo amore, dicono un semplice no, a lui, che è l’antimateria, o anche ciò che si rivela essere alla fine, un semplice positrone anaffettivo. Pensateci, allora, prima di dire eternamente, pensate a quella reversibilità molleggiante che è l’esistenza dell’universo, per la quale siamo solo onde che fluttuano e disperdono energia e rinnovabili fintanto che lo desideriamo”da Wormhole, di Valeria Francese