I nuovi veneziani di A cura di Caterina Falomo

Raccogliere vissuti è opera di collage, di inserimento di visioni tra loro discernibili ma non autoescludentesi.
Un’opera dunque ardita, quella di Caterina Falomo, il cui gesto di collezione diventa anche esso narrativo: I Nuovi Veneziani sono gli abitanti di Venezia, ciascuno narratore di un pezzo di vita, di un riflesso di laguna, di una superficie levigata, di un profumo di proustiana strategia. Ciascuno narra e celebra la Venezia dal punto di vista di un’anima endogena. Ne risulta un quadro di suggestione esistenziale molto più vibrante di ogni apologia culturale o storica.

Leggi tutto “I nuovi veneziani di A cura di Caterina Falomo”

Pittori piuttosto pittoreschi di Massimo Zanicchi

 Ci sono molti modi per parlare d’arte ma per lo più si tratta di testi per gli addetti ai lavori, esteti, curatori di mostre, artisti, storici dell’arte.
Non è affatto vero che l’arte sia universale, a volte ci allontana se non ne decodifichiamo lo statuto linguistico, ci chiama amatoriali se non ci rivolgiamo ad essa come farebbe un manuale specializzato.
Eppure Massimo Zanicchi ha individuato una via narrativa profondamente originale ed appassionante per parlare di arte ad un non artista, per parlare di un artista alla non arte.

Leggi tutto “Pittori piuttosto pittoreschi di Massimo Zanicchi”

Quando si alza il vento di Emanuele Serra

Quando la scrittura si alza, si alza un vento che sa dire molte cose, inchinarsi dinanzi alla vita e far entrare la morte, con la stessa grazia, e con la cortesia di sempre, chi sa essere ospitale, nonostante a piombare in casa, sia semplicemente una tragedia.
Ma deve essere una scrittura sapiente, affinché si possa essere accoglienti con l’ospite doloroso, con credibilità, quasi in assenza di pianto ed in totale rinuncia all’edulcorante della retorica.

Leggi tutto “Quando si alza il vento di Emanuele Serra”

Lo scorpione di Massimo Zaina

Certi viaggi si consumano nelle attese alle stazioni, nelle soste agli imbarchi oppure in autostrada, in autogrill sbiaditi. Oppure accelerano come salti di pellicole, nella tumultuosa voracità delle escursioni e delle gite, si rimpiccioliscono nel valore estemporaneo di un souvenier, scambiano per esotico un semplice passaggio di consegne, quello dal noto al meno noto. In realtà molte esperienze di viaggio hanno ben poco da raccontare perché il tutto si riduce ad una cartolina.

Leggi tutto “Lo scorpione di Massimo Zaina”

Viandanti di Angelo Nalgeo Nese

I viandanti sono figure mitiche, sono coloro che compiono percorsi esistenziali unici eppure uguali per tutti.
Angelo Nalgeo Nese dà loro la voce, la possibilità di raccontare certi viaggi da cui non si fa mai ritorno. Capita, leggendo le pagine di queste storie di cuori gitani, di uomini e donne che camminano per le strade del mondo, di appropriarci dei loro destini e dei loro pensieri e forse comprendere il valore che ha il movimento, lo spostamento del corpo oltre i

Leggi tutto “Viandanti di Angelo Nalgeo Nese”